Il processo di Saldobrasatura inizia posizionando una sorgente di metallo riempitivo (lega di rame sotto forma di pasta, anelli o lamine; leghe di nickel cromo‐boro; etc) in stretta prossimità della giuntura a base di metallo che deve essere brasata. Il componente così assemblato viene poi posizionato su di un piano o direttamente sopra un nastro che trasporta il prodotto assemblato attraverso il forno continuo di saldobrasatura in atmosfera controllata. La giuntura saldobrasata è composto dal metallo riempitivo fuso e colato con un effetto capillare nei pori della superficie del pezzo per formare una lega di metalli in corso di solidificazione.

L’obiettivo del Forno per saldobrasatura è di garantire una relazione stabile tra tempo, temperatura e atmosfera controllata che sia precisa, ripetibile ed economica andando incontro alle esigenze del processo di saldobrasatura.

La chiave per realizzare con successo una buona brasatura è la preparazione della superficie. La presenza di elementi contaminanti o ossidi impedisce al metallo riempitivo di entrare in contatto con parti della superficie da trattare. Nel caso anche di poca ossidazione, i pori della superficie da trattare saranno chiusi dall’ossido, impedendo in tal modo un’azione capillare e in ultimo la stessa realizzazione della brasatura. Questo è il motivo per cui la superficie che deve essere sottoposta al trattamento deve essere esente da grassi oleosi e dalla presenza di oli e quindi deve essere ben lavata ed asciugata.

CONTATTACI SUBITO

Nome

Cognome

Indirizzo Email

Numero di Telefono

Messaggio